Trattamento pavimenti

a) Pavimenti in Cotto:

• Trattare gli interni:
Per vivere in armonia con i pavimenti porosi è necessario effettuare un trattamento che ne favorisca la pulizia quotidiana.

II trattamento "idro-repellente" consente la migliore impermeabilità e la minore
pellicolazione superficiale, conferendo al manufatto il caratteristico "effetto bagnato" che ne esalta i pregi e ne riduce le differenti tonalità di colore, così frequenti specialmente nel cotto.

• Se i problemi sono fuori:
La presenza di muschi, licheni e incrostazioni varie, oltre a rendere il cotto non gradevole esteticamente, ha anche l'effetto di rendere pericolosamente scivolosa la superficie.

Nonostante la loro diversa provenienza, potranno essere rimosse con un unico agente chimico, magari con due o più lavaggi, distanziati l'uno dall'altro.
A completare l'intervento, si applicherà un successivo prodotto impregnante che conferirà un notevole comportamento idrofobizzante a tutta la superficie, pur mantenendo quasi inalterata la traspirabilità del cotto.

b) Pavimenti in Marmo

La lucidatura delle superfici in marmo, detta semplicemente "Cristallizzazione" è la tecnica di ripristino e manutenzione straordinaria dei pavimenti marmorei e di tutte le superfici a base di carbonato di calcio.

La cristallizzazione è una forma di "consumazione" controllata dello strato superficiale, rovinato od opacizzato del pavimento.

Consiste nell'asportazione di una patina sottile di superficie, grazie ad un'azione chimico/fisica prodotta da una macchina monodisco e dall'effetto di un prodotto acido, ovvero cristallizzante.
Il risultato è una superficie rinnovata, più lucida e più resistente alle successive operazioni di pulizia.
Un pavimento cristallizzato infatti, non ha più bisogno di essere incerato.

c) Pavimenti Termoplastici in genere

A questa categoria appartengono i rivestimenti più frequentemente installati oggi in ambiente industriale e civile, e si distinguono in linoleum, gomma e PVC.

Per questi tipi di pavimento il trattamento è d'obbligo, in quanto solitamente al momento della collocazione essi presentano una patina oleosa superficiale di protezione.

Il lavaggio di fondo è l'operazione preliminare ad ogni successivo trattamento di protezione, di inceratura o di manutenzione ordinaria. Per il mantenimento invece, si farà uso di macchinario super veloce unita al metodo "Spray-Cleaning".

d) Pavimenti rivestiti in Moquette

Le condizioni per avere sempre in ordine un pavimento rivestito, sia questa moquette che feltro e nel caso in cui il traffico non sia solo domestico, sono:

• l'aspirazione giornaliera:
con l'uso di battitappeto industriale di alte capacità.

• la smacchiatura:
tutte le volte che si scopre una macchia, in quanto è risaputo che le macchie recenti sono eliminabili al 70%, mentre quelle più datate sono pressoché permanenti.

• il lavaggio o shampoo naturale:
due differenti sistemi, egualmente idonei se impiegati professionalmente almeno una volta l'anno, a meno che il traffico e lo sporco suggeriscano diversamente.

Questo servizio, svolto solitamente in modo da non creare intralcio alle normali attività, prevede lo spostamento ed il riassetto degli arredi mobili, per consentire la pulizia anche nelle zone poco accessibili.



e) Pavimenti in Parquet

Pulizie Roma vanta una grande specializzazione nella cura e nel mantenimento del parquet attraverso trattamenti speciali di finitura a vernice, finitura a cera e finitura ad olio, che ne ridonano bellezza e lucentezza naturale.

I prodotti utilizzati, tutti a base di cere vegetali, atossiche e naturali, impermeabilizzano, tonifícano, lucidano e nutrono il legno, riportando la superficie al suo splendore originario.

II lavoro si distingue in due diversi trattamenti, a seconda dell’età della superficie da trattare.Se invece il pavimento, già trattato con cere al solvente, è in condizioni discrete, si potrà eseguire un lavaggio con decerante solventato, risciacquato e aspirato adeguatamente.

La scelta del tipo di trattamento, dipenderà dalla destinazione d'uso del pavimento e dalla richiesta del cliente. E’ prevista inoltre una manutenzione di tipo “domestico” oppure di tipo “professionale”, da prevedere secondo necessità.